Fabbisogno per l’adeguamento strutturale

Costi di adeguamento per unità di superficie dei presidi ospedalieri (valori Aziendali), anno 2020.

 

Fonte: IRES Piemonte, rilevazione 2020

 

 

Il costo stimato per l’adeguamento dei presidi ospedalieri pubblici Regionali a gestione diretta ammonta a circa 1,71 miliardi di euro: valore superiore a quello stimato nel 2019 (1,65 miliardi di euro) anche per effetto dei maggiori interventi che si rendono necessari per fronteggiare l’emergenza sanitaria in corso. L’entità delle richieste di finanziamento formulate dalle Aziende Sanitarie Regionali alla Regione Piemonte per l’adeguamento di tali strutture ammonta nell’anno 2020 a circa 689 milioni di euro.

Il costo per l’adeguamento deve essere idealmente inteso come l’ordine di grandezza delle risorse economiche da investire per la realizzazione di tutti gli interventi edilizi necessari a garantire il pieno soddisfacimento dei requisiti tecnologici per l’accreditamento, ovvero dei requisiti comunque applicabili (esclusi gli adeguamenti antisismici).

Per 14 delle 52 strutture ospedaliere pubbliche Regionali a gestione diretta lo stato di obsolescienza e l’esistenza di vincoli strutturali, costruttivi o normativi alla realizzazione di interventi diffusi od intensivi sono però tali da renderle non più pienamente recuperabili con interventi di adeguamento ordinari. Per tali strutture, fatta salva la necessità di adeguamenti puntuali ed indifferibili rispetto alle funzioni attuali, la strategia di intervento più opportuna nel medio periodo è quella dell’innovazione (ristrutturazione intensiva, ovvero trasformazione a funzioni più compatibili).

 

 

 

 

 

 

 

amministrazione

link utili

area riservata

search